Materiali all’apparenza in contrasto che insieme generano un mix sorprendentemente armonioso e seducente, una sintesi riuscita fra tecnologia di ultima generazione e artigianalità senza tempo: sono questi gli ingredienti dell’auto del futuro secondo Peugeot, che ha dato forma concreta a questa visione con la concept car Onyx. L’avveniristica super car è esposta per tutta la durata della Milano Design Week (4 – 9 aprile 2017) presso la Microsoft House di Viale Pasubio all’interno di un allestimento di grande impatto.

Onyx si caratterizza per il lavoro sperimentale condotto sui materiali come le parti della carrozzeria in puro rame sagomato a mano da un maestro artigiano. Per questo metallo – lucidato a specchio – si è scelto di non utilizzare nessuna protezione affinché il suo aspetto acquisisca con il passare del tempo una patina calda e vissuta. Gli elementi in rame contrastano cromaticamente con la tinta di carrozzeria nero grafite che riveste gli altri pannelli della carrozzeria in carbonio. La vetratura e il padiglione sono realizzati in PMMA (polimetacrilato di metile) e sono completamente trasparenti per rendere visibili la struttura e l’abitacolo; una volta chiusi sembrano un bozzolo che avvolge gli occupanti, assicurando una protezione ottimale grazie alla loro nano-struttura ultraresistente.

 
 
 
 
 

All’interno, i materiali conciliano la necessità di alte prestazioni con il rispetto delle risorse naturali. L’abitacolo è stato pensato come “uno scrigno” che avvolge gli occupanti ed è realizzato in feltro compresso, stirato e modellato in un pezzo unico senza cuciture. Una scelta di grande semplicità e funzionalità. Il feltro è, infatti, un materiale antico e povero ma estremamente prezioso nelle sue applicazioni pratiche perché è completamente riciclabile, è un eccellente isolante termico e assorbe l’umidità, migliorando così la qualità dell’aria circostante. Nel segno del rispetto dell’ambiente anche la plancia, realizzata con l’innovativo Newspaper Wood, prodotto da giornali usati, assemblati e compressi per creare nuovi blocchi nei quali sono realizzati i vari pezzi. Il risultato è un’illusione ottica perfetta che restituisce a colpo d’occhio le venature del legno, per poi svelare a uno sguardo più attento i caratteri stampati sulla carta utilizzata in origine. La consolle, sempre in feltro, esalta l’eccellenza dell’artigianato con un pezzo in cristallo, realizzato da un maestro della lavorazione del vetro soffiato. Si tratta dell’indicatore del serbatoio, il cui livello è segnalato nella parte superiore da fini cesellature.

I materiali materiali scelti per Onyx esprimono la visione del lusso del futuro secondo Peugeot, dove lusso non è sinonimo di sfarzo o preziosità a tutti i costi ma ricerca di qualcosa in grado di essere bello e al tempo stesso funzionale, sostenibile e duraturo. E così se il carbonio «si è imposto per le sue alte prestazioni, il rame, il cristallo, il feltro e la carta indicano una scelta di materiali semplici, naturali e vivi che diventano più belli col passare del tempo».

Una curiosità: il concept di Onyx è stato la scintilla da cui è nata l’omonima linea di arredamento su misura presentata in anteprima mondiale alla Milano Design Week del 2014. Disegnata da Peugeot Design Lab, la linea Onyx è pensata come una raccolta di elementi di arredo esclusivi, fatti su misura o in piccola serie, che riflettono la personalità dei committenti ma che hanno come comune denominatore la commistione di materiali ultratecnologici – carbonio, fibra di vetro, alluminio – e materiali grezzi e naturali come roccia, legno e cristalli di pietre. Manifesto estetico di questa collezione è il sofà Onyx che Giles Vidal, direttore dello Stile Peugeot ha definito «un oggetto contrastato e armonioso, in cui il carbonio hi-tech con la sua trama molto strutturata e tecnica, dalle forme precise al millimetro incontra la pietra vulcanica con le sue imperfezioni e la sua ruvidezza».

Successivamente la linea di arredo si è arricchita del lampadario Onyx in fibra di carbonio e legno di baniano e delle Newspaper Wood Lamp, lampade da soffitto che, per il loro cappello, prendono in prestito dalla supercar di Peugeot il materiale 100% sostenibile della plancia.

Lascia un commento

La tua mail non verrà pubblicata.