Il profumo del pane appena sfornato, del caffè, di un gelsomino particolarmente odoroso: non c’è modo migliore per svegliarsi di buon umore. Un’esperienza che si può fare tutti i giorni con Sensorwake, una sveglia sensoriale che promette risvegli dolci, progressivi e personalizzabili. Il suo segreto è una capsula che dura trenta giorni (ed è riciclabile al 100%) che diffonde profumo di erba tagliata o di croissant, di salsedine e spiaggia o toast alla vaniglia, di cioccolato o menta e naturalmente caffè. L’effetto risveglio è garantito al 99% e nel caso l’aroma vi faccia ancora sognare, dopo tre minuti scatta la sveglia, quella vera.

La regola degli otto bicchieri d’acqua al giorno non vale per tutti, perché ciascuno ha esigenze diverse che possono anche variare nel tempo. Pryme Vessyl è una bottiglia smart – per l’acqua e non solo – che comunica con il vostro iPhone, tracciando il vostro consumo di liquidi e, utilizzando un algoritmo, vi dice se vi siete idratate a sufficienza grazie a una lucina azzurra. È invece ancora in fase di sviluppo una versione ancora più sofisticata, capace di analizzare il liquido e di misurare così non solo i livelli di idratazione, ma anche calorie, caffeina, zuccheri, alcol e persino di dire cosa bere la sera prima di andare a letto per dormire meglio.

Il numero magico otto vale anche per il sonno e non per niente i suoi inventori – un team misto italo-messicano – hanno battezzato Eight, il coprimaterasso smart che tiene sotto controllo una serie di elementi, dai movimenti nel sonno alla temperatura dell’ambiente, e crea le condizioni ideali per il riposo perfetto. Si controlla con un’app ed Eight traccia la qualità delle diverse fasi del sonno, il battito cardiaco e la respirazione per dare indicazioni utili a correggere e migliorare le abitudini in fatto di riposo. E spegne anche luci e TV.

Sensorwake
Photo credits www.sensorwake.com

Pryme Vessyl
Photo credits www.myvessyl.com

Eight
Photo credits www.mindsofmalady.com

Fresh Square
Photo credits www.fresh-square.com

Avete finalmente trovato la vacanza dei vostri sogni, ma ha un unico neo: non potete portare con voi i vostri pet. Non rinunciate, provate invece a contattare Petme. È la prima community italiana dedicata al pet sitting e permette di scegliere tra migliaia di pet sitter, dog sitter e cat sitter per coccolare il vostro animale, anche a domicilio, da Nord a Sud. L’iscrizione è gratuita e il pet sitter si prenota online – è compresa anche l’assicurazione veterinaria gratuita per tutto il periodo della vostra assenza – e la community garantisce l’affidabilità di chi si prende cura del vostro pet. Petme vale anche se sai prenderti cura di ogni animale e vuoi guadagnare dando una mano a chi non può occuparsi del proprio.

Volete allenarvi ma sapete già che la vostra costanza non supera la prima settimana? Potete provare a farvi seguire da un personal trainer. Sulla piattaforma Shape.me c’è un motore di ricerca fatto apposta per scegliere il tipo di allenamento che preferite in una varietà di discipline che vanno dall’aerobica allo yoga passando per massaggi e trattamenti olistici. Bella anche la libertà di scegliere quando, dove e con chi allenarsi, evitando così di fare un abbonamento che non verrà mai sfruttato e potendo conciliare la voglia di attività fisica con gli impegni di tutti i giorni. Per ora, i personal trainer di Shape.me sono disponibili solo a Torino, Milano, Bologna e Roma, ma presto dovrebbero arrivare anche gli allenamenti in streaming e le lezioni in video chat in real time.

Pomidoro e basilico son cresciuti bene in balcone ma volete fare di più? È possibile grazie alle nuovissime serre idroponiche da appartamento come la francese FreshSquare e l’italiana Robonica, che per ora è solo un progetto in cerca di finanziatori. In questo modo le specie orticolari crescono più in fretta, senza sporcarsi e senza contaminazioni come inquinamento e smog e possono essere controllate in remoto attraverso lo smartphone. Esteticamente molto gradevoli, sia FreshSquare che Robonica sono modulari, così è possibile espandere a proprio piacimento il propri angolo di verde e di auto-produzione, ed esteticamente molto gradevoli.

Lascia un commento

La tua mail non verrà pubblicata.