A Milano sempre più spesso ristoranti e locali arricchiscono la loro offerta con servizi di delivery che fanno la felicità di chi è stanco del solito menu della pausa pranzo o di chi la sera, tornato a casa, vuole mangiare bene ma non ha alcuna voglia di cucinare. Qui trovate i nostri preferiti del momento ma lista è destinata ad allungarsi.

Jarit, Piazza Santo Stefano

Un’apertura recente che si distingue nell’affollato panorama milanese grazie all’inedito concept che racchiude in vasetti di vetro monoporzione raffinate ricette di alta cucina firmate da grandi chef. Dal primo al dolce, il menu (Collezioni Jarit) è interamente composto da vasetti che si possono combinare a proprio piacimento e che è sufficiente scaldare per pochi minuti nel forno a microonde o a bagnomaria. Le Collezioni cambiano ogni due mesi, con l’intento di coinvolgere, ogni volta, chef diversi e con l’idea costruire un menu rispettoso della stagionalità delle materie prime. Fino alla fine di dicembre potrete trovare i vasetti firmati da Claudio Sadler (Ristorante Sadler, Milano), Antonella Ricci e Vinod Sookar (Al fornello di Ricci, Ceglie Messapica) e Katia Maccari (I Salotti di Villa il Patriarca, Chiusi). Nell’accogliente punto vendita di Piazza Santo Stefano è possibile sia consumare sia ordinare e portare via. Da poco, infine, esiste anche la formula del delivery, curatissima nel packaging e perfetta per pause pranzo molto chic.

I vasetti di Jarit
Photo credits Jarit
Jarit - Il vasetto firmato Katia Maccari: crema di zucca e topinambur e chiodini, olio extravergine alla pancetta, nipitella
Photo credits Jarit
I tramezzini secondo tradizione di Tramé
Photo credits www.milanofree.it
La confezioni d'asporto di Tramé
Photo credits www.likeitmilano.it
U Barba
Photo credits www.milanoexperience.it
I cestini di U Barba
Photo credits www.ubarba.it

Tramé, Piazza San Simpliciano

“El tramesin” veneziano secondo tradizione – pane bianco in cassetta tagliato a triangolo e caratterizzato da una varietà infinita di farciture, che devono essere molto generose per garantire al tramezzino la caratteristica e goduriosa forma panciuta – ha fatto la sua comparsa a Milano già da qualche anno grazie a questo piccolo locale in zona Brera che propone tramezzini in tutte le declinazioni possibili e immaginabili e naturalmente Spritzetto come se piovesse. Il colpo di genio è stato, però, quello di attivare la possibilità della consegna a domicilio: si sceglie, si ordina online e si riceve comodamente a casa o in ufficio.

 

U Barba, Via Decembrio 33

Avamposto della cucina genovese in città, U Barba nasce dal recupero di una bocciofila abbandonata. Il design si ispira all’atmosfera delle mense industriali del dopoguerra e delle tipiche osterie liguri: lunghi tavoli comuni, materiali grezzi e arredi di recupero. Piacevolissimo il dehors esterno, dove si può cenare seduti sugli sgabelli che costeggiano i due campi da bocce e dove, tra una focaccia e una farinata, si può provare a cimentarsi in una partita. Da settembre l’osteria propone un comodo servizio di delivery a base di deliziose focaccine variamente farcite ma sempre nel segno della tradizione ligure (polpo e patate, coniglio alla ligure, acciughe burro e pomodori e così via). Si va sul sito, si ordina, si indica una fascia oraria e si aspetta pazienti di addentare le focaccine. Bellissimo il packaging – una scatola avvolta in uno strofinaccio a righe che rimane a chi ordina – e anche il vecchio furgoncino che effettua le consegne non è da meno. In pieno stile retrò.

Lascia un commento

La tua mail non verrà pubblicata.