Prendete stile in abbondanza, una solida conoscenza del mondo della moda, un sincero amore per la buona cucina e la giusta dose di creatività, mescolate tutto insieme e guarnite con un tocco di classe. Eccovi servito Taste of Runway, il blog di Anna Marconi che contamina, con una felice intuizione, fashion e food. Abbiamo intervistato Anna per conoscerla più da vicino e farci raccontare il suo rapporto con i due mondi che ispirano il suo blog.

Ci racconti come è nato Taste of Runway?

ToR nasce nel 2011 e parte da due delle mie passioni: la moda, che avevo studiato all’Istituto Marangoni di Milano, e l’amore per il cibo trasmesso dalla mia famiglia. Ho pensato che insieme questi elementi avrebbero creato qualcosa di magico, di forte, di nuovo. E così è stato.

Come scegli gli abiti da cui prendere ispirazione? E come lavori poi sulla “trasformazione” dell’abito in ricetta?

Mi lascio ispirare da colori, texture, forme, stampi e volumi. Parto dal look e sviluppo una collezione di ricette da realizzare. Scelgo quella che preferisco e la creo. Si passa immediatamente alla foto di still life e successivamente alla stesura dell’articolo e alla pubblicazione. A volte, può avvenire anche il percorso inverso: parto da una ricetta che voglio realizzare e cerco un abito che le assomigli.

Il tuo blog è stilosissimo: dalla grafica minimal al modo elegante e pulito in cui presenti le ricette. Quanto conta in questo la tua formazione nell’ambito della moda?

È stata fondamentale. L’Istituto Marangoni mi ha insegnato molto, tra tutte la mia ex insegnante Diana Murek (oggi mia amica e autrice di Into the fashion) è stata una grande guida per me. Non servono tanti fronzoli, l’importante è il contenuto. Non sono una persona che spende molte parole, mi piace la creatività ma solo quando concreta.

Anna Marconi

Cappotto N° 21 + Strangolapreti

Hermes + Capesante con salsa al mango

Giambattista Valli + Mousse veloce ai frutti di bosco

Sempre parlando della tua formazione, ci racconti un po’ il tuo percorso? E quando/come hai deciso di intraprendere l’avventura di Taste of Runway? È ormai un lavoro “a tempo pieno”?

Dopo una laurea in relazioni pubbliche e pubblicità ho frequentato il corso di fashion design all’Istituto Marangoni. Ho fatto qualche breve esperienza nel settore moda (Jil Sander e Tom Ford) dopodiché ho desiderato provare a creare un nuovo lavoro. Mi definisco “fashion taster”, assaggiatrice di moda. ToR è un lavoro a tempo pieno che ha bisogno, sempre più, di collaboratori.

Per quanto riguarda il food, a che tipo di cucina guardi? Quali sono le suggestioni da cui prendi le mosse?

Classe, semplicità ed eleganza. Per me questa è la tavola. Un piatto di pasta tradizionale servito bene. Detesto le porzioni scarse. Mia mamma è la mia musa.

Continuando il gioco, il parallelismo moda/cibo:

Quali sono i tuoi stilisti preferiti?

Jil Sander, YSL.

E quali i tuoi piatti preferiti?

Spaghetti al pomodoro, basilico e burrata. L’uovo al tegamino con il tartufo. Gli gnocchi fatti in casa. E poi potrei proseguire all’infinito.

Cosa non deve mai mancare nell’armadio di una donna? Diciamo quei 5 – 6 capi che consentono di essere sempre impeccabili nelle diverse occasioni.

Un cappotto stupendo, un blazer nero, occhiali scuri, t shirt bianche, jeans skinny neri, stivaletti senza tacco.

E cosa non deve mai mancare in dispensa e nel frigorifero per potersela sempre e comunque cavare?

Olio di qualità, olive, capperi di Pantelleria, una bottiglia di champagne.

Un oggetto feticcio nella tua cucina e un oggetto feticcio nel tuo guardaroba?

Una lunga pinza in acciaio inox, la mia giacca doppiopetto di Jil Sander.

Il tuo ci piace perché più che un food o fashion blog ci sembra uno style blog, ci dici cosa è per te lo stile?

Lo sarà sempre di più. L’obiettivo di ToR è di diventare un blog di lifestyle. Cucina, moda, buone maniere, consigli a tavola. Lo stile è un’esigenza in ogni ambito della mia vita. Da come servo un calice di vino, a come apparecchio la tavola, alla luce in salotto, al profumo che scelgo di indossare, alla musica di sottofondo.

Nuovi progetti in cantiere?

Le novità saranno tante, prima fra tutte il lancio del nuovo sito.

Un’ultima domanda, anzi ti chiediamo un regalo. Pensando ai contenuti del nostro blogazine, ci dedichi una tua ricetta a misura di girlitude?

Mi sembra che non ci sia nulla di più adatto della mia mousse veloce ai frutti rossi. Una ricetta golosissima ma rapida da preparare, perfetta per una cena dell’ultimo minuto con amici oppure per sedare un’improvvisa voglia di dolce.

Grazie Anna per essere stata con noi e in bocca al lupo per i tuoi nuovi progetti!

Lascia un commento

La tua mail non verrà pubblicata.