Londra – BoxPark è un centro commerciale temporaneo, costruito recuperando i container metallici solitamente usati per il trasporto di merci via mare.

Aperto nel 2011 a Londra, nei paraggi di Shoreditch High Street – uno dei quartieri più creativi della città – chiuderà, questo è già stato deciso, nel 2016. Lo smantellamento in programma non è dovuto alla mancanza di visitatori o allo scarso successo delle vendite, ma è stato definito in partenza.

Photo credits www.boxpark.co.uk

Photo credits www.boxpark.co.uk

Il messaggio è chiaro ‘Avete cinque anni per visitarlo, fare shopping e divertirvi, approfittatene!’.

Proprio per garantire una struttura a basso impatto, facilmente montabile e smontabile, i negozi, circa cinquanta, sono allestiti all’interno di container, tutti dipinti di nero con enormi scritte bianche. Le tipologie spaziano dai negozi di moda e design ai caffè, dai ristoranti alle gallerie d’arte. Ma ci sono anche associazioni no profit come Amnesty International e Art Against Knives.

Ci sono sia brand emergenti – che possono così testare la loro offerta sul mercato – che brand affermati (come Nike e Marimekko) che lanciano nuovi prodotti, in molti casi in serie limitate. Capi unici, in esclusiva per BoxPark.

Per vedere tutti i negozi ci vuole minimo una giornata, ci si perde in questo luna-park per adulti, alternando spese folli a pause rigeneranti. I bar e i ristoranti non mancano, e anche questi sono delle chicche tutte da scoprire.

Ne segnalo uno su tutti, si chiama Simply Fish (Semplicemente Pesce) e si ordina in 3 step: si sceglie il pesce (quelli proposti sono tutti di stagione), si seleziona il tipo di cottura (fritto, alla brace, al forno,…) e il tipo di condimento. Più semplice di così non sarebbe possibile.

Photo cedits www.boxpark.co.uk

Photo cedits www.boxpark.co.uk

Nei container, che hanno dimensioni standard, lo spazio è appena sufficiente per il bancone, ma nello spazio esterno sono state costruite delle terrazze, con tavoli e panche di legno, e ombrelloni sia per il sole che per la pioggia, come si sa frequente a Londra.
BoxPark funziona benissimo per dei pic-nic metropolitani tra amici, con i bambini che possono girare liberamente in uno spazio non accessibile alle macchine, in un’atmosfera da festa di quartiere, ben diversa da quella dei tradizionali centri commerciali.

In più BoxPark è camaleontico, non tutti i negozi rimarranno per cinque anni, ma si alterneranno realtà diverse in modo che il complesso, per chi vuole e ha la possibilità di tornarci, sia ogni volta unico e diverso dalla visita precedente.

BoxPark: un concentrato di shopping
73%Emotion
Il voto dei lettori: (6 Voti)
73%

Redazione

Una redazione guidata da donne che amano i libri, la musica, i viaggi e la creatività. Qui raccontiamo storie, progetti, desideri e visioni delle donne che incontriamo.

Lascia un commento

La tua mail non verrà pubblicata.